Floriterapia
olisticamente anna maria laudoni

"Non esiste guarigione, se non è accompagnata da un atteggiamento mentale diverso, da tranquillità e da felicità interiore.
I fiori sono il ponte fra l'anima e il corpo. La vibrazione del fiore deve mettersi in sintonia con la vibrazione dell'anima..."

Edward Bach

La floriterapia viene introdotta tra la medicine naturali negli anni trenta dal medico e omeopata Edward Bach, ma i primi documenti europei attestano l’impiego di essenze floreali già nel XII secolo ad opera della Badessa Hildegard Von Bingen, e nel XVI secolo dal medico, alchimista ed erborista svizzero Paracelso. Entrambi preparavano rimedi con la rugiada dei fiori per curare gli squilibri psico-emotivi e fisici dei loro pazienti. Le essenze floreali si preparano infatti estraendo le energie curative dalla parte più evoluta della pianta: il fiore.

I petali vengono lasciati in infusione ed esposti alla luce solare per rilasciare tutto il loro carico energetico in un’acqua di fonte, il più possibile pura,  che viene poi filtrata e raccolta in appositi contenitori con distillato di cognac per garantire la conservazione degli estratti così ottenuti.

Gli estratti vengono poi ulteriormente diluiti, poche gocce (da 2 a 7 a seconda della famiglia di rimedi ai quali appartengono) in bottigliette da 30 ml, in cui si prepara una base con 2 parti di acqua e una di cognac. Anche la loro assunzione varia dalle indicazioni terapeutiche specifiche.

Secondo i principi della Medicina vibrazionale la sottile energia delle piante attraverso l’acqua che le raccoglie e quella in cui vivono le cellule di tutti gli organismi viventi è in grado di entrare in risonanza con quelle che sono le vibrazioni prodotte dalle nostre emozioni, così da riuscire a svolgere un lavoro di mediazione e incoraggiare la polarità dello stato di negatività verso quella della positività. Le essenze floreali facilitano a livello dei corpi “sottili” il corretto flusso energetico correggendo gli stati d’animo e favorendo la naturale capacità di riequilibrio e guarigione del nostro organismo.