Peelings

Il peeling è il trattamento con il quale possiamo ottenere più velocemente il naturale turnover cellulare.

Il rinnovamento cellulare è un processo grazie al quale le cellule vitali dello strato più profondo dell’epidermide (strato basale) risalgono verso la superficie. Durante il viggio le cellule invecchiano e divengono non vitali, esse vanno così a costituire lo strato più esterno della pelle, lo strato corneo. Esse sono, quindi, cellule morte e vengono eliminate alla velocità di circa uno strato cellulare al giorno. I peelings hanno la capacitò di stimolare, attivare ed accelerare il naturale processo di rinnovamento cellulare.

Acido glicolico.

Scoperto negli anni’70 ha un grande successo commerciale negli anni ’90, costituendo uno dei principali strumenti per attuare un significativo miglioramento dello stato di bellezza della pelle.

Ma cos’è l’acido glicolico?

Esso fa parte della famiglia degli, AHA ( alfaidrossiacidi), acidi organici che si trovano nella frutta e in molti organismi viventi, compreso l’uomo.

E’ il più piccolo tra gli AHA ed è quindi ideale per gli usi cosmetici. Si estrae naturalmente dalla canna da zucchero, dalla melassa e da vari tipi di frutta.

Come funziona?

Esso agisce sull’epidermide rompendo i legami tra i corneo citi (cellule dello strato corneo) in modo delicato, facilitandone il distacco attraverso l’esfoliazione, ottenendo un rinnovamento cellulare e stimolando così la nascita di cellule giovani e vitali. Inoltre apportando acqua all’interno della pelle grazie ai legami con i gruppi idrossilici delle loro molecole (-OH).

Benefici in campo cormetico:

  • Diminuizione delle rughe

  • Aumento dell’elasticità cutanea

  • Aumento della levigatezza cutanea

  • Diminuizione dei danni da foto invecchiamento

  • Pulizia profonda, soprattutto in pelle a tendenza acneica

  • Forte idratazione

Esso risolve la maggior parte degli inestetismi del viso, collo e decolletè, ma anche di mani e corpo.

                                              

ACIDO MANDELICO.

E’ un altro alfaidrossiacido, con caratteristiche lipofile: è più affine ,cioè, all’ambiente oleoso piuttosto che a quello acquoso.

Applicato sulla pelle si concentra soprattutto nelle zone dove c’è più presenza di sebo. Esso regola la produzione di sebo riducendo così l’untuosità della pelle favorendo un effetto mat.

Ha proprietà antibatteriche ed è adatto nel trattamento delle pelli impure e con manifestazioni acneiche sia del viso che del corpo.

Come l’Acido glicolico ne possiede tutte le caratteristiche anti-invecchiamento e rigeneranti.

In associazione all’A. glicolico, il Mandelico è risultato utile nel trattamento della iperpigmentazione cutanea con un effetto schiarente su qualsiasi tipo di macchia della pelle.

ACIDO CITRICO.

E’ un idrossiacido organico che si trova naturalmente negli agrumi e in altre piante.

Ha un alto potere antiossidante e quindi azione di protezione sulle cellule, contrastando il danno indotto dai radicali liberi. Aumenta la consistenza delle fibre di collagene ed elastina. Migliora la grana della pelle, distendendo le linee di espressione e le rughe.

Ripara i danni del foto invecchiamento. Ben tollerato da tutti i tipi di pelle.

ACIDO SALICILICO.

E’ un beta idrossiacido estratto dalla corteccia del salice, dalla betulla e dall’olio di Gaulteria.

Ha proprietà cheratolitiche, sebo statiche e antibatteriche. Il suo effetto desquamante si limita a facilitare il rinnovamento a livello dell’epidermide mentre grazie alle sue proprietà sebo statiche agendo sui primi strati della pelle, è in grado di controllare la produzione del sebo da parte delle ghiandole sebacee.

Utilizzato per i danni da foto-aging e per l’iperpigmentazione, ma soprattutto per acne comedonica e/o nodulare grazie alla sua azione antibatterica.

Summary